"Nunc scio quid sit amor."("Ora so cos'è l'amore.") - Vergil, Ecl. VIII - Considera i nostri orecchini Octavia, questo San Valentino!

Orecchini Junia
Orecchini Junia
Orecchini Junia
Orecchini Junia
Orecchini Junia
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, Orecchini Junia
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, Orecchini Junia
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, Orecchini Junia
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, Orecchini Junia
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, Orecchini Junia

Orecchini Junia

Prezzo di listino
$280.00
Prezzo scontato
$280.00
Prezzo di listino
Esaurito
Prezzo unitario
per 
Spedizione calcolata al momento del pagamento.

Questi semplici ed eleganti orecchini a perno si basano su uno dei motivi ornamentali più popolari nell'arte antica - attraverso le culture! La rosetta è un disegno floreale stilizzato rotondo, con petali appiattiti che circondano un capolino centrale. Fu usato come motivo decorativo dalle antiche culture della Mesopotamia, dell'Egitto, di Creta e dell'Egeo nell'età del bronzo, dal mondo greco successivo, dall'Etruria e da Roma. In effetti, potrebbe non esserci motivo decorativo antico più riconoscibile del rosone! I nostri orecchini si basano su ornamenti di perline greche risalenti al IV o III secolo a.C.

 "Junia" era un nome comune in epoca romana, la forma patronimica femminile del nome Junius. Ilgens Junia era una delle famiglie patrizie più importanti e famose dell'antica Roma, risalendo, si dice, fino al primo periodo della storia di Roma, la monarchia. C'erano diversi rami della famiglia, che produssero molti magistrati e uomini di rango senatoriale. Il potere della famiglia crebbe davvero nel periodo della Repubblica; i fedeli repubblicani, si potrebbe dire, il loro potere è stato fortemente ridotto con l'inizio dell'impero.

Perché una famosa Junia visse alla fine della Repubblica, e fu legata non solo a molti degli uomini più famosi e potenti di Roma (era la nipote di Catone), ma in particolare agli assassini di Giulio Cesare! Junia Tertia (c. 75 a.C. - 22 d.C.), figlia di Decimo Giunio Silano e di sua moglie Servilla, era la sorella di Marco Giunio Bruto (sì,Quello Bruto), ed era sposata con Gaio Cassio Longino (sì,Quello Cassio) - due dei leader nel complotto per assassinare Cesare.

Pur assistendo alla morte del fratello e del marito, dopo la morte di Cesare, il primo imperatore Augusto lasciò Giunia sola, e ella morì di vecchiaia, donna piuttosto ricca e influente. Era così forte, si dice, che nel testamento nominò molti uomini importanti, ma omise l'imperatore di Roma, il figliastro di Augusto, Tiberio. Tiberio reagì comunque benevolmente, e le concesse i consueti onori funebri. Da Tacito si sente dire che nel corteo funebre di Giunia "sono stati portati i busti di 20 famiglie più illustri", a testimonianza dell'incredibile stato di Giunia stessa e della sua famiglia (Annali, III.76).

Dettagli dell'orecchino

Altezza/diametro totale: 8 mm

Spessore rosetta: 2 mm

Disponibili Metalli Preziosi e Prezzi

Oro 14 carati: $ 280

Oro 18 carati: $ 655